fbpx
Ho avuto un falso allarme. É scattato l’allarme ma il veicolo non è stato mosso

Un falso allarme non è possibile, nel senso che il dispositivo reagisce esclusivamente ad un movimento/vibrazione. Quindi se il dispositivo ti avvisa che c’è stato un movimento significa che lo ha percepito.
Se vuoi una controprova lascia il tracker per qualche giorno appoggiato al pavimento a casa in un posto dove nessuno può toccarlo e ti renderai conto facilmente che non riceverai alcun falso allarme.

Quindi se il sensore registra un movimento a veicolo fermo questo può essere dovuto esclusivamente ad un’errata installazione: se non fissato correttamente il tracker potrebbe vibrare a causa delle vibrazioni indotte dal passaggio di un veicolo pesante o dall’accensione di una moto nelle vicinanze.

Per evitare questo devi fissare correttamente il Tracker sul tuo veicolo con il biadesivo e/o con le viti in dotazione. Va fissato ad una superficie di plastica liscia rigida.

Abbiamo notato che alcuni clienti che lamentavano falsi allarmi avevano fissato in modo non corretto (non usando il biadesivo in dotazione) il tracker su superfici che tendevano a “risuonare” come ad esempio:
– appoggiato e non fissato su sottosella di uno scooter “vuoto”
– appoggiato e non fissato sulle cappelliere dell’auto
– Fissato usando elastici e/o su superfici non lisce (tubi)

NOTA: per evitare falsi allarmi, ad esempio in caso di un urto accidentale al veicolo parcheggiato, il software interno del Tracker filtra questo tipo di vibrazioni da quelle che sono invece tipiche di un tentato furto o scassinamento.